Fiori di Bach e Meridiano dello Stomaco



Lo Stomaco riceve e trasforma l'energia della Terra mediante la digestione. Il suo meridiano riguarda lo stomaco e l'intero tubo digerente. Presiede alla digestione delle cose, tanto sul piano fisiologico (quello che abbiamo mangiato) quanto su quello psicologico (ciò di cui ci siamo appropriati, avvenimenti, esperienze, eccetera). Si incarica dell'acquisizione degli alimenti fisici (nutrimento) o psicologici (avvenimenti), del loro momentaneo stoccaggio e della loro prima trasformazione. Si occupa quindi di tutto ciò che concerne il nutrimento «materiale» di ognuno di noi, permettendoci di dominare, possedere ed appropriarci della materia che abbiamo ingerito.
Esso è in relazione con i movimenti degli arti e con il calore prodotto dal corpo, perché questi favoriscono un buon funzionamento dello stomaco e del tubo digerente. Questo meridiano, che è in rapporto con l'appetito, presiede alla formazione del latte materno (nutrimento dell'altro), al funzionamento delle ghiandole genitali, delle ovaie e al flusso mestruale.

Possiamo ben vedere quanto sia importante il rapporto di questo meridiano con l'alimentazione, poiché controlla quella che riceviamo (cibo, informazioni), come pure quella che diamo (latte materno) o che trasmettiamo (educazione, formazione).
A livello fisiologico, come il suo complementare Milza-Pancreas, questo meridiano corrisponde alla carne, ai tessuti connettivi, alla massa muscolare, e si localizza fisicamente nella zona della bocca e sulle labbra. Sul piano psicologico viene associato al pensiero, alla memoria, alla ragione e al realismo, alla riflessione e alle preoccupazioni.

La sua ora solare si colloca tra le 7 e le 9 del mattino e termina il suo percorso sulla punta del secondo dito del piede.

Libro: Dimmi dove ti fa male e ti dirò il perché
https://www.ilgiardinodeilibri.it/autori/_michel_odoul.php?pn=5473
 
 
L'energia dello Stomaco
Che cos'è questa energia associata al Principio della Terra?
In MTC (Medicina Tradizionale Cinese) l'energia dello Stomaco si fa carico di tutto ciò che riguarda la digestione delle sostanze nutritive.
Povero e oscuro esecutore, lo Stomaco è considerato il mare dell'energia.
Trasforma il cibo in energia. Per digerire la materia ha bisogno di parecchio calore e il freddo blocca la digestione. Per riuscire a scindere tutto produce degli acidi, tritura, spezzetta, dissolve.
Non c'è nulla di elegante in questo lavoro di trasformazione lenta, ma si tratta di una necessità imprescindibile e vitale.
È l'energia che l'individuo stimola quando è sfinito dal troppo lavoro.
Al di là di ciò, l'energia dello Stomaco riguarda l'appetito, sia esso sul piano nutrizionale come pure su quello del sapere.
Questo meridiano è uno dei più lunghi. Parte dalla testa e scende fino alla punta dei piedi.
Del resto, si occupa di tutti i movimenti delle membra e in particolare delle gambe, che il freddo irrigidisce.
Sul piano psichico l'energia dello Stomaco riguarda la (di)gestione della materia. Grazie a essa, l'individuo gestisce le contingenze materiali del mondo. Siamo in presenza dell'energia che consente all'individuo l'attività, nella fattispecie professionale e in ogni caso "produttiva". Parecchi uomini d'affari hanno potuto constatarlo attraverso la loro patologia "preferita": l'ulcera gastrica.
L'energia dello Stomaco si occupa quindi di tutto ciò che riguarda gli elementi materiali, economici e scolastici.
Da essa dipende la capacità dell'individuo di gestire i dati del sapere e dei concetti acquisiti.
Durante il periodo di revisione e preparazione degli esami tutti gli studenti sanno quanta acidità gastrica avvertano in quei momenti, quanto mal di stomaco, per non dire altro.
Tanti di noi inoltre hanno potuto constatare fino a che punto sia difficile concentrarsi dopo un pasto troppo abbondante, giacché l'energia dello Stomaco, rivolta alla digestione, non è più disponibile per la riflessione.

Libro: Dimmi quando ti fa male e ti dirò il perché
https://www.ilgiardinodeilibri.it/autori/_michel_odoul.php?pn=5473
 
 
 
Le indicazioni per i singoli punti, sono assai vaghe e si riferiscono a termini molto generici come depressione, insonnia nervosa, spossatezza fisica e psichica, grande senso di oppressione e stati d'animo inclini al pianto.
 
 
Il "sistema dei 12 binari" secondo Dietmar Kramer

Riferimento all'agopuntura: Meridiano dello Stomaco binario Fiori di Bach Gentian-Willow-Wild Rose

Gentian è il fiore di coloro che sono sempre in dubbio.
La loro impostazione pessimista li induce a preoccuparsi per qualsiasi cosa, a dubitare di tutto e di tutti, a rimuginare e a porsi mille domande, senza arrivare mai ad un risultato positivo a causa del loro atteggiamento negativo nei confronti di qualsiasi aspettativa.
Poiché ai loro occhi va sempre tutto male, essi sono spesso tristi e depressi; davanti alle difficoltà esterne si perdono facilmente d'animo e decidono di abbandonare prematuramente qualsiasi tentativo, perché manca loro la fiducia in un esito positivo.
Diranno infine di avere sempre saputo che tutto sarebbe andato male.
Poiché il loro punto di vista è sempre impostato negativamente, può facilmente accadere che essi si sentano ingiustamente trattati o si ritengono addirittura delle vittime, in particolare quando sono stati effettivamente perseguitati dalla sorte o abbiano subito delle disgrazie.
Segue allora lo stato d'animo Willow, durante il quale cercheranno sempre un colpevole che sia stato la causa dei loro mali.
Nel loro ruolo di vittima, accuseranno gli altri persino del destino, ed esclamazioni come “Perché proprio Io!” e “Come ho fatto a meritare tutto questo!” diventeranno un motivo ricorrente della loro vita.
 
Tuttavia, la loro ribellione interiore e la loro rabbia impotente non vengono esternate, cosicché l'odio e l'amarezza continuano a bruciare sotto la superficie.
Completamente inaspriti, si ritirano interiormente dalla vita che non è più in grado di portare loro nessuna gioia,
Quando la sofferenza diventa troppo grande – scatenata per esempio da una causa esterna – segue lo stato Wild Rose, stato della rassegnazione e della capitolazione interiore.
Non si intraprende tentativo alcuno per cambiare anche la più piccola cosa della propria situazione, perché tutto appare comunque inutile e privo di senso.
Con atteggiamento fatalista, ci si rassegna ad un destino apparentemente inevitabile, cadendo in uno stato d'apatia, di mancanza di iniziative e di energia, di stanchezza e di debolezza circolatoria.

Prescrivendo interi binari, mescolando quindi fiori di comunicazione, di compensazione e di decompensazione del medesimo binario, spesso comparivano reazioni che, sebbene inspiegabili con la terapia con i Fiori di Bach, risultavano comprensibili dal punto di vista dell'agopuntura o dell'omeopatia. 
Si fece così strada l'ipotesi che l'accesso al sistema energetico del nostro organismo funzioni come una chiave numerica: dando la combinazione esatta, cioè tutti e tre i fiori di un binario, si apre un immaginario “relais” e l'informazione viene trasmessa al sistema energetico e quindi anche al sistema di regolazione del corpo con le vibrazioni dei fiori, che solitamente agiscono solo sul piano psichico."

Libro:  Dietmar Kramer, Nuove terapie con I Fiori di Bach vol.1-2-3, Ed. Mediterranee, Roma.
https://www.ilgiardinodeilibri.it/autori/_dietmar-kramer.php?pn=5473



Ricerca personalizzata












La floriterapia appartiene alla grande famiglia della medicina psicosomatica. Il professor Rocco Carbone, docente di Medicina naturale dell'Università degli Studi Guglielmo Marconi, ci svela quali sono le proprietà dei Fiori di Bach e in che modo aiutano a vivere meglio.



Acquista Online su SorgenteNatura.it











Fiori di Bach - Set Completo Estratti Floreali
Fiori di Bach - Set Completo Estratti Floreali
187,00 €
Acquistalo su SorgenteNatura.it