Fiori di Bach da Agrimony a Chestnut Bud


Fiore di Bach Agrimony
DISTURBO ISTRIONICO DI PERSONALITÀ (DSM IV, asse Il)
"Le caratteristiche essenziali del Disturbo Istrionico di Personalità sono un'emotività pervasiva ed eccessiva e un comportamento di ricerca di attenzione (..) Gli individui con Disturbo Istrionico di Personalità si sentono a disagio o non apprezzati quando non sono al centro dell'attenzione (..) Spesso brillanti e drammatici, tendono ad attirare l'attenzione, e possono inizialmente affascinare le nuove conoscenze per il loro entusiasmo, apparente apertura o seduttività (..) Essi si accaparrano il ruolo di "protagonista della festa" (..) Se non sono al centro dell'attenzione possono mettere in
atto qualcosa di drammatico (per es., inventare delle storie, creare una scena) per attrarre l'attenzione 51) di loro (..) L'espressione emotiva può essere superficiale e rapidamente mutevole (..) Questi individui hanno un eloquio impressionistico e privo di dettagli (..) Gli individui con questo disturbo sono caratterizzati da autodrammatizzazione, teatralità ed espressione esagerata delle emozioni (..)
Gli individui con Disturbo Istrionico di Personalità hanno un elevato grado di suggestionabità (..) Le loro opinioni e sentimenti vengono facilmente influenzati dagli altri e da momentanei entusiasmi. Possono essere eccessivamente fiduciosi, specialmente nei confronti di figure con forte autorità, a cui attribuiscono la risoluzione magica del loro problemi. Gli individui con questo disturbo spesso considerano le relazioni più intime di quanto non siano in realtà, descrivendo quasi ogni conoscente come "mio caro, caro amico" ( ..) sono comuni voli romantici nella fantasia (..) Possono cercare di controllare il partner attraverso la manipolazione emotiva o la seduttività da una parte, mentre manifestano una marcata dipendenza dall'altra (...) Essi si fanno depressi e sconvolti quando non sono al centro dell'attenzione. Possono desiderare novità, stimolazione ed eccitazione, e tendere ad annoiarsi della solita routine. Questi individui sono spesso intolleranti o frustrati delle situazioni che prevedono una gratificazione posticipata, e le loro azioni sono spesso dirette ad ottenere soddisfazione immediata"

 

Fiore di Bach Aspen
DISTURBO D'ANSIA GENERALIZZATO (DSM IV, asse I)
"La caratteristica principale del Disturbo d'Ansia Generalizzato è la presenza di ansia e preoccupazione (attesa apprensiva) eccessive (...) nei riguardi di una quantità di eventi o attività ( ..) L'individuo ha difficoltà a controllare la preoccupazione ( ..) L'ansia e la preoccupazione sono accompagnate da almeno tre sintomi addizionali da un elenco che include irrequietezza, facile affaticabilità, difficoltà a concentrarsi, irritabilità, tensione muscolare, e sonno disturbato (...) L'oggetto dell'ansia e della preoccupazione non è limitato ad un altro disturbo dell'asse I, come avere un Attacco di Panico (...) rimanere imbarazzati in pubblico ( ..) essere contaminati (...) essere lontani da casa o dai familiari più stretti (..)aumentare dipeso (...) o avere una grave malattia (..)
L'intensità, la durata, o la frequenza dell'ansia e della preoccupazione sono eccessive rispetto alla reale probabilità o impatto dell'evento temuto (..) Durante il corso del disturbo, il centro della preoccupazione può spostarsi da un oggetto all'altro ( ..) Insieme alla tensione muscolare possono essere presenti tremori, contratture, scosse, e dolenzia (..) muscolari. Molti individui con Disturbo d'Ansia Generalizzato presentano anche Sintomi somatici (per es., freddo, mani appiccicose, bocca asciutta, sudorazione, nausea o diarrea (..) difficoltà a deglutire, o "nodo alla gola") e risposte di allarme esagerate".


Fiore di Bach Beech
DISTURBO PARANOIDE DI PERSONALITÀ (DSM IV, asse Il)
"La caratteristica essenziale del Disturbo Paranoide di Personalità è un quadro pervasivo di sfiducia e sospettosità, tanto che le motivazioni degli altri vengono interpretate come malevole ( ..) Gli individui con questo disturbo presumono che gli altri li sfruttino, li danneggino o li ingannino, anche quando non vi sono prove che supportino queste aspettative (...) Sospettano, sulla base di prove insignificanti o Inesistenti, che gli altri complottino contro di loro e possano attaccarli improvvisamente, in ogni momento e senza alcuna ragione (..) Dubitano, senza una giustificazione della lealtà e della affidabilità di amici o colleghi, le cui azioni vengono esaminate minuziosamente per evidenziare intenzioni ostili (...) Sono totalmente stupiti quando un amico o un collega si mostra leale che non possono fidarsi o credergli (..) Gli individui con questo disturbo sono riluttanti a confidarsi o a entrare in intimità con gli altri, poiché temono che le informazioni vengano usate contro di loro (..)Leggono significati nascosti umilianti e minacciosi in rimproveri o altri fatti benevoli (...) Possono vedere un'offerta di aiuto come critica al fatto che non stanno facendo abbastanza bene da soli.

 

Gli individui con questo disturbo provano costantemente del risentimento, e sono incapaci di dimenticare insulti, offese e ingiurie che pensano di aver ricevuto (..) Piccole offese evocano grande ostilità, e i sentimenti ostili persistono per molto tempo. Poiché sono costantemente attenti alle intenzioni nocive degli altri, spesso sentono di essere stati attaccati nel ruolo o nella reputazione, o di essere stati offesi in qualche altro modo. Contrattaccano rapidamente, e reagiscono con rabbia agli insulti percepiti (..) Possono pretendere di mantenere un controllo completo delle relazioni intime per evitare di essere traditi, e possono costantemente mettere in discussione e in dubbio i luoghi in cui si trova, le azioni, le intenzioni, e la fedeltà del coniuge o partner (...) Gli individui con Disturbo Paranoide di Personalità hanno difficoltà ad andare d'accordo con gli altri, e spesso hanno problemi nelle relazioni strette (..) Per il loro atteggiamento ipervigile nei confronti di minacce potenziali, possono agire in modo guardingo, misterioso o tortuoso, e apparire "freddi" e privi di sentimenti teneri (..) La loro natura aggressiva e sospettosa può suscitare negli altri una risposta ostile, che serve a confermare le loro aspettative originarie. Poiché gli individui con Disturbo
Paranoide di Personalità non hanno fiducia negli altri, essi hanno un'eccessiva necessità di essere autosufficienti e un forte senso dell'autonomia (..) tendono ad elaborare stereotipi negativi degli altri particolarmente di coloro che appartengono a gruppi di popolazione distinti dal proprio "

Fiore di Bach Centaury
DISTURBO DIPENDENTE DI PERSONALITÀ (DSM IV, asse Il)
"La caratteristica essenziale del Disturbo Dipendente di Personalità è una necessità pervasi va ed eccessiva di essere accuditi, che determina un comportamento sottomesso e dipendente e timore della separazione ( ..) Questi individui si sentono talmente incapaci di funzionare autonomamente che concorderanno su ciò che ritengono sbagliato, piuttosto che perdere l'aiuto di coloro che ricercano per essere guidati. Non si arrabbiano adeguatamente con le persone da cui necessitano supporto e accudì- mento per timore di allontanarli (..) Possono temere di diventare o di apparire più competenti, poiché possono credere che questo conduca all'abbandono (..) Gli individui con Disturbo Dipendente di Personalità possono giungere a qualsiasi cosa pur di ottenere accudimento e supporto da altri, anche al punto di offrirsi per compiti spiacevoli, se tale comportamento gli procurerà le cure di cui hanno bisogno (..) Sono pronti a sottomettersi a ciò che gli altri vogliono, anche se le richieste sono irragionevoli ( ..) La loro necessità di mantenere un legame importante spesso risulta in relazioni sbilanciate o distorte. Possono fare sacrifici straordinari, o tollerare l'abuso verbale, fisico o sessuale (..) Seguiranno "passo passo" altre persone importanti proprio per evitare di stare da soli, anche se non sono interessati o coinvolti in ciò che sta accadendo (..) Quando termina una relazione importante (per es., la rottura con un amante, la morte di una figura protettrice), gli individui con Disturbo Dipendente di Personalità possono cercare con urgenza un'altra relazione che fornisca la cura e il supporto di cui hanno bisogno (..) La loro convinzione di essere incapaci di funzionare in assenza di una relazione stretta li motiva ad attaccarsi rapidamente e indiscriminatamente ad un'altra persona"
 

Fiore di Bach Cerato
DISTURBO OSSESSIVO-COMPULSWO DI PERSONALITÀ (DSM IV, asse Il)
"Le caratteristiche essenziali del Disturbo Ossessivo-Compulsivo di Personalità sono la preoccupazione per l'ordine, il perfezionismo e il controllo mentale e interpersona - le, a spese di flessibilità, apertura ed efficienza (..) Sono eccessivamente accurati, e inclini alla ripetizione (...) controllando ripetutamente in cerca di eventuali errori. Dimenticano che le altre persone tendono ad infastidirsi dei dettagli e degli inconvenienti che derivano da questo comportamento (..) Gli individui con questo disturbo sono rigidamente sottomessi all'autorità e alle regole (...) senza che si possa fare alcuno strappo alle regole anche in circostanze estreme (...) Gli individui con Disturbo Ossessivo-Compulsivo di Personalità possono avere una tale difficoltà a decidere quali compiti hanno la priorità, o qual è il modo migliore per svolgere qualche compito particolare, che possono non riuscire mai ad iniziare qualcosa (...) Sono assorbiti dalla logica e dall'intelletto, e sono intolleranti nei confronti del comportamento affettivo degli altri (...) Gli individui con questo disturbo possono avere difficoltà e disagio lavorativi, particolarmente quando vengono confrontati con situazioni nuove che richiedono flessibilità e capacità di compromesso"
 


 

Fiore di Bach Cherry Plum
DISTURBO DI PANICO (DSM W, asse I)
"La caratteristica essenziale del Disturbo di Panico è la presenza di Attacchi di Panico ricorrenti, inaspettati (..) seguiti da (..) preoccupazione persistente di avere un altro Attacco di Panico, preoccupazione sulle possibili implicazioni o conseguenze degli Attacchi di Panico, o un significativo cambiamento di comportamento correlato agli attacchi (...) Un Attacco di Panico inaspettato (spontaneo, non provocato) viene definito come non associato ad uno stimolo situazionale (cioè si manifesta 'a ciel sereno") (..) Gli individui con Disturbo di Panico mostrano caratteristiche preoccupazioni o interpretazioni sulle implicazioni o le conseguenze degli Attacchi di Panico. Alcuni temono che gli attacchi indichino la presenza di una malattia non diagnosticata, pericolosa perla vita (ad es., cardiopatia, epilessia) (.. .) Altri temono che gli Attacchi di Panico indichino che stanno "impazzendo" o perdendo il controllo, o che sono emotivamente deboli (...) molti individui con Disturbo di Panico riferiscono anche sentimenti di ansia costanti o intermittenti non focalizzati su alcuna situazione o evento specifici (..)gli individui con Disturbo di Panico spesso anticipano esiti catastrofici da un sintomo fisico o da un effetto collaterale farmacologico di lieve entità (per es., pensare che un mal di testa indichi un tumore cerebrale o una crisi ipertensiva) (..) In alcuni casi la perdita o la rottura di importanti relazioni interpersonali (per es., lasciare la casa per andare a vivere da soli, divorzio) sono associate con l'esordio o l'esacerbazione di un Disturbo di Panico (..) La demoralizzazione è una conseguenza comune, molti individui si scoraggiano, si vergognano e diventano infelici per le difficoltà nel condurre la loro normale routine (...) Spesso attribuiscono questo problema alla mancanza di "forza" o di "carattere". Questa demoralizzazione può generalizzarsi ad aree che vanno al di là dei problemi specifici legati al panico"  

Fiore di Bach Chestnut Bud
DISTURBO DA DEFICIT DI ATTENZIONE (DSM IV, asse I)
"La caratteristica fondamentale del Disturbo da Deficit di Attenzione/Iperattività è una persistente modalità di disattenzione e/o d'iperattività-impulsività che è più frequente e più grave di quanto si osserva tipicamente in soggetti ad un livello di sviluppo paragonabile ( ..) Deve chiaramente risultare un 'interferenza col funzionamento sociale, scolastico o lavorativo adeguato rispetto al livello di sviluppo (..) I soggetti con questo disturbo possono non riuscire a prestare attenzione ai particolari e possono fare errori di distrazione nel lavoro scolastico o in altri compito (..) Il lavoro è spesso disordinato e svolto senza cura e ponderazione. I soggetti spesso hanno difficoltà a mantenere l'attenzione nei compiti e nelle attività di gioco, e trovano difficile portare a termine i compiti ( ..) Spesso sembra che la loro mente sia altrove ( ..) Possono esservi frequenti passaggi da un'attività ad un'altra senza completarne nessuna (...) Essi spesso non soddisfano le richieste o non riescono a seguire le istruzioni ( ..) I compiti che richiedono sforzo mentale protratto vengono avvertiti come spiacevoli e notevolmente avversati (..)
L'iperattività può essere manifestata agitandosi e dimenandosi sulla propria sedia

non restando seduti quando si dovrebbe (..) o con il sembrare spesso "sotto pressione" (-) oppure col parlare troppo ( ..) I bambini che muovono i primi passi ci bambini in età prescolare con questo disturbo differiscono dai bambini con un attività normale per il fatto che sono sempre in movimento e sempre tra i piedi (..) 1 bambini in età scolare (..) hanno difficoltà a rimanere seduti, si alzano frequentemente, e si dimenano sulla propria sedia (..)
Giocherellano nervosamente con oggetti, picchiettano con le mani, e agitano troppo piedi e gambe (. ..) Negli adolescenti e negli adulti, i sintomi di iperattività assumono la forma di sensazioni di irrequietezza e di difficoltà a dedicarsi ad attività tranquille e sedentarie. L'impulsività si manifesta con l'impazienza, la difficoltà a tenere a freno le proprie reazioni, "sparando" le risposte prima che le domande siano state completate (..) e con l'interrompere spesso gli altri o con l'intromettersi nei fatti altrui fino al punto di causare difficoltà nell'ambiente sociale, scolastico o lavorativo (..) sono invadenti nei confronti degli altri, arraffano oggetti altrui (...) e fanno i pagliacci. L'impulsività può portare ad incidenti (..) e al coinvolgimento in attività potenzialmente pericolose senza considerare le possibili conseguenze 6..)
I sintomi tipicamente peggiorano in situazioni che richiedono attenzione o sforzo mentale protratti o che mancano di attrattiva o di novità (...) È più probabile che i sintomi si manifestino in situazioni di gruppo (..) Le caratteristiche associate variano a seconda dell'età e del livello di sviluppo e possono includere scarsa tolleranza alla frustrazione, accessi d'ira, prepotenza, caparbietà, eccessiva e frequente insistenza sul fatto che le richieste siano soddisfatte, ]abilità d'umore, demoralizzazione, disforia, rifiuto da parte dei coetanei e scarsa autostima (..)
Le relazioni familiari sono spesso caratterizzate da risentimento e antagonismo, specie perché la variabilità del quadro sintomatologico del soggetto porta spesso i genitori a credere che tutto il comportamento inopportuno sia volontario. I soggetti con Disturbo da Deficit di Attenzione/Iperattività possono conseguire un livello di istruzione inferiore rispetto ai compagni e avere risultati lavorativi più scarsi (..) Nelle sue forme gravi, il disturbo è molto limitante e compromette l'adattamento sociale, familiare e scolastico"


Fonte: Il sentiero dell anima Fiori di Bach e psicodinamica  di Stefano Boschi



Ricerca personalizzata












La floriterapia appartiene alla grande famiglia della medicina psicosomatica. Il professor Rocco Carbone, docente di Medicina naturale dell'Università degli Studi Guglielmo Marconi, ci svela quali sono le proprietà dei Fiori di Bach e in che modo aiutano a vivere meglio.



Acquista Online su SorgenteNatura.it











Fiori di Bach - Set Completo Estratti Floreali
Fiori di Bach - Set Completo Estratti Floreali
187,00 €
Acquistalo su SorgenteNatura.it