Fiore di Bach Hornbeam

 


Chi ha bisogno del Fiore di Bach Hornbeam è una persona che ha una grande difficoltà a scendere dal letto la mattina, si sveglia già stressata come se avesse appena finito di fare una corsa, un grande lavoro, e la sua necessità è quella di dormire, ma più sta a letto e più si alza stanco. Una volta scesa dal letto, la persona ha molta difficoltà a vestirsi, lavarsi, e man mano che passa il tempo l'energia magicamente ritorna; questo avviene perché inizia a consumare sostanze eccitanti come caffè, tè, sigaretta, cioccolata. L'effetto di tali sostanze non dura per tutto il giorno, quindi al momento del calo energetico si fa ricorso ad altro caffè, tè, sigaretta ecc., innescando così il classico “circolo vizioso”; inoltre, queste sostanze, essendo dannose per il nostro corpo, possono causare vere e proprie malattie oltre a determinare ansia, insonnia, tachicardia, gastrite, ecc.. Il problema di questo stato d'animo è la spinta iniziale, infatti la persona nel momento in cui si prende una pausa impiega del tempo poi a riprendere il ritmo, ma una volta partito di solito porta a termine ciò che stava facendo.

 

Nota bene: questo Fiore potrebbe somigliare ad Olive,  mentre Hornbeam è una stanchezza a livello mentale che si ripercuote sul corpo e può diventare cronica, Olive anche se non usa il rimedio floreale con un buon riposo si rigenera.
 

Le frasi tipiche della persona che ha bisogno del Fiore di Bach Hornbeam:

ho bisogno di un caffè, tè, per svegliarmi!!!

ho solo voglia di stare a letto!!!

sono stanco, però se si avvicina una donna come per magia l'energia ritorna!!!

la mattina mi sveglio stressato!!!

mi sento spesso stanco!!!

non riesco a concentrarmi, mi mancano le forze!!!

pausa caffè, altrimenti mi addormento!!!

ormai rimando spesso il mio lavoro, però se qualcosa m'interessa la porto sempre a termine!!!

è solo lunedì, quando viene domenica?!!

stamattina non riesco a svegliarmi, sono al terzo caffè!!!

 

 

I sintomi della persona che ha bisogno del Fiore di Bach Hornbeam:

sindrome del lunedì mattina;

stanchezza;

mal di testa;

stress;

mal di schiena;

difficoltà a concentrarsi;

pigrizia iniziale;

abuso di eccitanti;

sonnolenza;

disinteresse;

 

Hornbeam equilibrato

Il rimedio floreale aiuta la persona soprattutto nella spinta iniziale e a farla sentire più leggera ed elastica. La persona riuscirà a portare a termine il suo lavoro senza pause dovute alla spossatezza.

                                                                                Di  Graziano Petrucciani


 

Principio Transpersonale del Fiore di Bach Hornbeam:
Varici Venose, Tonificante Locale in caso di Lassità Legamentose, 
Distorsioni, Lussazioni, Sessuologia

Disarmonia: Svogliatezza

Atti del 3° Congresso A.M.I.F.
Associazione Medici Italiana Floriterapia

Autore:

Prof. Ermanno Paolelli
- Titolare della Cattedra di Psichiatria Biologica
Facoltà di Medicina
Università di Scienze Umane e Tecnologiche
L.U.de.S. di Lugano ( Svizzera )
- Fondatore e Presidente dell’A.M.I.F.
 

Fiore di Bach Hornbeam
Principio Transpersonale: lassità. indebolimento localizzato.
Sono stati verificati i benefici apportati da Hornbeam nell'uso orale e topico per tutto ciò che riguarda
lassità, perdita di tonicità o di funzione, sia che si tratti di conseguenze di una trauma o di un difetto congenito in un organo, in un sistema o in un'estremità.
La condizione per prescrivere Hornbeam è che la debilitazione sia localizzata. Non si consiglia quindi Hornbeam come rinvigorente generale, ma solo quando la debilitazione riguarda qualcosa di concreto: ginocchia, circolazione, estremità, vista, stomaco, sessualità, ecc.
Ogni crema che pretenda di funzionare nelle riabilitazioni e in fisioterapia deve contenre Hornbeam come rinvigorente locale, Sono molti i ca si di distorsioni, fratture, lussazioni, ecc migliorati in tempo record.



 

Fonte: Nuovi Orizzonti con i Fiori di Bach
Autore: Ricardo Orozco si è laureato in Medicina all'Università di Barcellona nel 1982. Ha studiato agopuntura, chiropratica e floriterapia.
http://www.equilibrioemozionale.com/site/master.asp?id=45
 

 

FIORE DI BACH HORNBEAM - SINTOMI CHIAVE

------------------Stanchezza mentale; spossatezza spirituale come stato passeggero o prolungato.

REAZIONI NELLO STATO BLOCCATO

  • si ha la sensazione che le forze non siano sufficienti per affrontare le fatiche della giornata;

  • ci si sente con la testa pesante, fisicamente stanchi e spossati;

  • si provano sintomi simili ai postumi di una sbornia; “sindrome del lunedì mattina”;

  • la testa ronza dopo aver visto a lungo la televisione, dopo aver letto o studiato troppo, e quando i sensi sono sopraffatti dall’abbondanza di stimoli;

  • si prevede che il lavoro che ci attende sarà molto stressante;

  • ci si sente poco motivati, spiritualmente fiacchi;

  • svegliandosi al mattino si dubita di poter affrontare il carico di lavoro della giornata, ma già sotto la doccia ci si sente meglio;

  • il solo pensiero di una certa attività da svolgere scatena una stanchezza fastidiosa;

  • non si ha più alcuno slancio; ci si sente continuamente stressati;

  • bisogna caricarsi e procurarsi stimolanti per svolgere ogni incombenza quotidiana;

  • dopo un lungo periodo di degenza si è convinti di non avere ancora forze sufficienti per poter lavorare, anche se obiettivamente non è vero;

  • si crede di non poter iniziare un lavoro senza stimolanti come caffè, tè o integratori;

  • si ritrova la vivacità quando interviene un incarico interessante a distrarre dalla stanchezza paralizzante;

  • stanchezza spirituale dovuta a decenni di impegno in attività poco amate;

  • la mattina ci si alza a fatica, più stanchi di quando si è andati a letto la sera prima;

  • a volte, sensazione di pressione o di bruciore intorno o dentro agli occhi;

  • spesso, debolezza del tessuto connettivo, come riflesso di una insufficiente tensione interiore;

AVETE BISOGNO DI QUESOT FIORE, SE ALMENO DUE DELLE REAZION IINDICATE CORRISPONDONO PERFETTAMENTE ALLA VOSTRA SITUAZIONE ATTUALE.
 

 
Potenzuale Positivo
  • vivacità di spirito, senso della compensazione e del ricambio;

  • si è capaci di rompere con la routine per assecondare impulsi inattesi;

  • si è consapevoli del fatto che si possono sbrigare i compiti quotidiani con slancio e senza eccessivo spreco di energie;

  • si comprende che ogni giorno è diverso dall’altro e si sa gioire del proprio lavoro;
     

FORMULE DI FORZA

MI SENTO CARICO DI ENERGIA.”

SONO PIENO DI SLANCIO.”

LAVORO VOLENTIERI.”
 

Fonte: Il Grande libro dei Fiori di Bach
Autore: Mechthild Scheffer

 

Le persone che hanno bisogno di Hornbeam si sentono sovraccariche. Credono di non riuscire a superare in quel momento il peso della vita quotidiana, si sentono deboli, prive di forze e soffrono di una grande stanchezza mentale. Ogni giorno hanno l'umore del lunedì mattina e, se possibile, rimangono a letto a lungo, ma più rimangono coricate più sono sfinite e al solo pensiero di lavorare si sentono ancora più deboli. Però una volta iniziato il lavoro, stranamente esso procede bene.
Un atteggiamento interiore Hornbeam è la conseguenza di un sovraccarico mentale unilaterale, come succede sempre ai tipi Vervain. Una quantità eccessiva di lavoro mentale senza un'adeguata compensazione fisica, come accade per esempio a studenti, segretarie, managers ecc., crea un rapporto squilibrato tra sfera mentale e corpo fisico, di conseguenza il cervello stacca letteralmente la corrente, per costringere la persona a ripristinare un equilibrio armonico tra questi due piani. Uno stato Hornbeam dovrebbe perciò essere un segnale d'allarme per la persona che lo vive.

Fonte:  Nuove Terapie con i Fiori di Bach di Dietmar Kramer 


Esiste un terzo rimedio che appartiene a questo ristretto gruppo di preparati destinati alle persone che vivono uno stato di blocco: Hornbeam. Bach non cita il suo ordine di scoperta, né tanto meno la Weeks, ma i fiori di Hornbeam si schiudono nello stesso periodo di quelli Larch, con i quali condividono alcune caratteristiche. Se Larch viene ostacolato dalla mancanza di sicurezza, Hornbeam lo è dalla mancanza di determinazione e di forza. È «per chi non sente di avere forza sufficiente, a livello fisico o mentale, per portare il fardello della vita sulle sue spalle...». 
Ancora una volta, dunque, Bach si sentiva oppresso, ma non dalla responsabilità, come in passato, nella fase Elm, bensì dal peso del lavoro, dalla fatica che comportava, dalla sensazione che gli richiedesse uno sforzo troppo grande. La differenza tra questi due rimedi ottenuti per bollitura è in realtà alquanto sottile, e può essere meglio compresa visualizzando Bach in tale fase ed entrando in sintonia vibrazionale con il suo stato d'animo. Il medico sapeva come svolgere il suo lavoro (Chestnut Bud), aveva riacquistato la sicurezza in sé per tentare (Larch), ma non riusciva ad agire, a gettarsi, per così dire, giù dal letto. Perché? Perché «una parte della mente o del corpo ha bisogno d'essere rinforzata prima di poter compiere agevolmente il suo lavoro». Va notato, a questo proposito, l'uso dell'avverbio agevolmente: significa che il soggetto è in grado di agire, ma solo con grande fatica.

Fonte. Fiori di Bach Forma e Funzione di Julian Barnard

Questo progredendo stato, incrementa lo stato di particolare "svogliatezza" di Hornbeam e diviene sempre più difficile che questo ritorni a vivere pienamente la sua vita.
La DEBOLEZZA MENTALE lo porta a non ricercare più quel contatto con "la vocina sottile" che lo guida allontanandolo sempre di più dalla "lezione da apprendere in questa vita". Ecco allora che è comprensibile la corrispondenza tra i rimedi Olive ed Hornbeam
Quando Olive si sente DEBOLE FISICAMENTE l'unica cosa che lo può ancora sostenere è la forza di volontà, la voglia di andare comunque avanti. Sfruttandosi, però, in maniera eccessiva Olive arriva al punto dl completo sfinimento, al blocco totale, alla DEBOLEZZA MENTALE di Hornbeam
Olive e Hornbeam servono, allora, come aiuto a chi chiede troppo da se stesso ed è arrivato ad un punto in cui non ce la fa più. E indispensabile in tutte le situazioni di convalescenza da malattie o interventi chirurgici oppure nei casi di recupero da forti periodi di stress fisico e/o emotivo.

Fonte:  La Floriterapia di Bach  Ultime Frontiere della Tradizione, Dr. Maurizio Lupardini.

Strategie terapeutiche
È buffo come, anche non cambiando lo stile di vita, i colori sembrano ritornare. Mi viene da pensare che in fondo il grigio non è tanto in quello che facciamo ma in come lo facciamo. Il quotidiano può ritornare nostro se il livello di consapevolezza cresce, se non ci facciamo ingoiare dalle abitudini. Basta poco, un giorno di vacanza a caso passato con il proprio partner, un fine settimana insolito, una proposta nuova al lavoro, un viaggio all'insegna del nulla organizzato, una cena con un'amica che non vediamo da tempo, una serata di seduzione col marito di sempre... Basta anche il silenzio, quel niente fatto di nulla in cui si può solo essere. Basta anche solamente fermarsi e capire ciò che amiamo veramente. In genere con la paziente cerco di scoprire quali possono essere i piccoli propositi realizzabili, a seconda delle sue passioni.

Fonte Floriterapia al femminile. Ed. tecniche Nuove, via Eritrea 21, 20157 MIlano, Dott.ssa Marcella Saponaro.



Ricerca personalizzata












La floriterapia appartiene alla grande famiglia della medicina psicosomatica. Il professor Rocco Carbone, docente di Medicina naturale dell'Università degli Studi Guglielmo Marconi, ci svela quali sono le proprietà dei Fiori di Bach e in che modo aiutano a vivere meglio.



Acquista Online su SorgenteNatura.it











Fiori di Bach - Set Completo Estratti Floreali
Fiori di Bach - Set Completo Estratti Floreali
187,00 €
Acquistalo su SorgenteNatura.it