Fiori di Bach e Meridiano della Vescica Urinaria



La Vescica è associata all'Inverno, come il Rene che è il suo meridiano complementare.
Essa è connessa a tutto l'apparato urinario, come pure all'ipofisi e al sistema nervoso autonomo che concorrono alla secrezione dei reni. Essa rilascia l'urina che è il prodotto finale della purificazione dei liquidi del corpo.
E la fase finale della trasformazione delle energie, in quanto le urine sono i liquidi impuri carichi di tossine e di scorie del corpo. La Vescica è accoppiata al Rene perché quest'ultimo è responsabile della secrezione delle urine. Inoltre, insieme al Rene, essa permette di gestire ed eliminare i «vecchi ricordi», i vecchi schemi profondi che portiamo in noi e che siamo pronti a cambiare, ad abbandonare. Tale ruolo può essere facilmente compreso poiché questi due meridiani sono in stretta relazione con il sistema nervoso autonomo che è esso stesso la «porta» psicologica del nostro inconscio, ossia ciò che reca, per l'appunto, le nostre più profonde memorie.
Sul piano fisiologico, questo meridiano corrisponde alle ossa, al midollo osseo, alle orecchie. A livello psicologico è associato alla severità, alla fecondità, al rigore, alla decisione, al senso dell'ascolto.

La sua ora solare di massima forza si colloca tra le 15 e le 17 e il suo percorso termina sulla punta dell ultimo dito di ciascun piede.

Libro: Dimmi dove ti fa male e ti dirò il perchè
https://www.ilgiardinodeilibri.it/autori/_michel_odoul.php?pn=5473


L'energia della Vescica
Che cos'è questa energia associata al Principio dell'Acqua?


 
In MTC (Medicina Tradiaizionale Cinese) l'energia della Vescica si occupa di tutto ciò che riguarda l'immagazzinamento e il rilascio dell'urina prodotta dai reni. Contribuisce così a risanare le acque usate dal corpo. Questo ruolo essenziale consente il corretto equilibrio acido-basico dell'organismo ed evita a quest'ultimo di essere avvelenato dalle tossine. Se le urine sono troppo cariche, troppo dense, troppo pesanti, rischiano di formarsi dei calcoli ai reni o alla vescica; le loro asperità dure e taglienti possono ferire fino a far sanguinare o anche ostruire un canale e provocare un'infezione grave. La vescica permette di eliminare i liquidi organici (quelli di cui ci siamo nutriti e serviti, ora degradatisi proprio a causa di quest'uso), mentre l'intestino crasso consente di eliminare le materie organiche (ciò di cui non abbiamo voluto nutrirci e che talvolta rischia di imputridire dentro di noi). Possiede infine un legame particolare con le orecchie e l'udito.
A livello psichico, l'energia della Vescica ha l'incarico di evacuare i vecchi schemi, i vecchi ricordi profondi dell'individuo. Non si tratta di ricordi emotivi coscienti, eliminati questi dall'intestino crasso. Siamo in presenza di schemi profondi come le credenze dell'individuo, le sue certezze di vita, le sue abitudini, ciò che gli è stato trasmesso (fino al transgenerazionale). Questi schemi, queste credenze rischiano di indurirsi dentro di noi, di cristallizzarsi. Il ruolo psichico della Vescica è altresì quello di eliminare le vecchie paure infantili o arcaiche, come la "paura del comandante" (il padre archetipico autoritario e terrificante), la paura della morte ecc. Facendo posto dentro di noi, eliminando tutti gli schemi obsoleti.
La Vescica permette di nutrirsi di altri punti di riferimento, di altre credenze. Permette la fertilità dell'essere

Libro: Dimmi quando ti fa male e ti diro il perchè
https://www.ilgiardinodeilibri.it/autori/_michel_odoul.php?pn=5473
 
I sintomi fisici sono: gastrite e vomito nervoso, dolori di oppressione al torace, tutti i disturbi al basso ventre e alla vescica, compresa l'enuresi notturna.
Si aggiungono inoltre disturbi lungo il percorso del meridiano, come i dolori di schiena, all'anca, coscia, ginocchio, piede e malleolo.


Il "sistema dei 12 binari" secondo Dietmar Kramer

Riferimento all'agopuntura: Meridiano della Vescica Urinaria binario Fiori di Bach Centaury-Holly-Pine

La caratteristica principale del Fiore Centaury è l'estremo bisogno di riconoscimento.
E' questo il motivo per cui le persone Centaury si comportano in modo quando mai riguardoso, cercando di evitare di ferire inavvertitamente qualcuno e di perderne poi la simpatia,
E' sempre per questo stesso motivo che riesce loro difficile dire di no, cosi come è loro assolutamente impossibile manifestare indignazione, arrivando a reprimere,”per amore del caro amico”, qualsiasi forma di risentimento.. Tuttavia la loro arrendevolezza e prontezza ad aiutare gli altri sono in realtà dovute ad una dipendenza emotiva dal loro ambiente..
Questo modo di aspirare al riconoscimento e all'amore degli altri anche a disapito di interessi e desideri propri, assume iu moti casi un carattere maniacale,
A ciò contribuisce principalmente la loto volontà moto debole, che spesso li porta a diventare strumento senza volontà di una personalità più forte.
Anche la scarsa capacità di delineare i confini con il mondo esterno si esprime con inspiegabili stati di debolezza in presenza di altre persone con la sensazione che essi esauriscano l'energia della persona colpita.
Quando la pressione esercitata dalla sofferenza diventa troppo forte, il comportamento volge drasticamente nel suo contrario, verso lo stato Holly, manifestando una delimitazione aggressiva dei confini.
 
Questo comportamento spiacevole lo priva di riconoscimento e dell'amore del mondo circostante, cosicché, durante questa fase, gli viene tolto lentamente ma inesorabilmente il terreno sotto i piedi,
Segue poi lo stato Pine, durante il quale sensi di colpa strazianti gli rammentano la sua dipendenza emotiva dalla simpatia degli altri,
Spesso questo giro vizioso si chiude qui ed il gioco ricomincia da capo.

Prescrivendo interi binari, mescolando quindi fiori di comunicazione, di compensazione e di decompensazione del medesimo binario, spesso comparivano reazioni che, sebbene inspiegabili con la terapia con i Fiori di Bach, risultavano comprensibili dal punto di vista dell'agopuntura o dell'omeopatia.
Si fece così strada l'ipotesi che l'accesso al sistema energetico del nostro organismo funzioni come una chiave numerica: dando la combinazione esatta, cioè tutti e tre i fiori di un binario, si apre un immaginario “relais” e l'informazione viene trasmessa al sistema energetico e quindi anche al sistema di regolazione del corpo con le vibrazioni dei fiori, che solitamente agiscono solo sul piano psichico."

Libro: Dietmar Kramer, Nuove terapie con I Fiori Di Bach vol.1-2-3, Ed. Mediterranee, Roma.
https://www.ilgiardinodeilibri.it/autori/_dietmar-kramer.php?pn=5473



Ricerca personalizzata












La floriterapia appartiene alla grande famiglia della medicina psicosomatica. Il professor Rocco Carbone, docente di Medicina naturale dell'Università degli Studi Guglielmo Marconi, ci svela quali sono le proprietà dei Fiori di Bach e in che modo aiutano a vivere meglio.



Acquista Online su SorgenteNatura.it











Fiori di Bach - Set Completo Estratti Floreali
Fiori di Bach - Set Completo Estratti Floreali
187,00 €
Acquistalo su SorgenteNatura.it