Meridiano dei Polmoni e Fiori di Bach


Il Polmone è associato all'Autunno. 
Esso permette di assorbire l'energia chiamata «Chi», da cui dipende l'attività vitale.
Tale energia proviene dall'esterno in particolare sotto forma di ossigeno (ma non solo) e viene trasformata nel corpo umano in energia essenziale e poi vitale.
Il suo ruolo è quello di infondere la forza e la capacità di resistenza alle aggressioni provenienti dal mondo esterno.
Il Polmone regola l'equilibrio tra l'esterno e l'interno.
Esso ha il compito di proteggere dal mondo esterno (pelle).
Si occupa dell'energia fisica e assiste il Cuore controllando l'energia proveniente dall'aria.
Questa, insieme al sangue, alimenta gli organi e i «visceri». Inoltre partecipa attivamente alla qualità dell'energia grazie alle trasformazioni che dirige. Infatti, per poter circolare e alimentare correttamente tutto il corpo, l'energia della Terra (quindi degli alimenti) deve combinarsi con l'energia del Cielo (quindi dell'aria) per formare l'energia «essenziale».
E evidente che se questa associazione viene mal diretta, l'organismo sarà mal «nutrito».
Sul piano fisiologico questo meridiano corrisponde all'apparato respiratorio, ma anche alla pelle, al naso, al sistema pilifero. Il Polmone regola l'equilibrio termico di queste zone e permette loro di proteggersi, in particolare dalle aggressioni climatiche.
A livello psicologico esso è associato alla capacità di difendersi dal «mondo esterno», da ciò che chiamo «la volontà volontaria» (volontarismo), il rigore, l'azione sulle cose, ma anche e soprattutto dall'interiorizzazione, intesa nel senso di una mancanza di manifestazione, di un mascheramento (armatura).

La sua ora solare di maggiore intensità si colloca tra le 3 e le 5 del mattino e il suo percorso termina sulla punta del pollice di entrambe le mani.

Libro: Dimmi dove ti fa male ti dirò il perchè

L'energia del Polmone
Che cos'è questa energia associata al Principio del Metallo?
L'energia del Polmone è la prima ad attivarsi nell'essere umano quando nasce.
È la prima sfida, il primo sforzo. Il piccolo essere che affiora alla vita deve compiere lo sforzo di gonfiare i polmoni, di respirare affinché la vita penetri in lui.
Lo fa gridando, ruggendo. Comincia così ad appropriarsi del mondo toccandolo e a costituire il suo primo territorio.
In MTC  (Medicina Tradizionale Cinese)  l'energia del Polmone alimenta l'intero albero respiratorio e in particolare la pelle, che ci protegge dalle aggressioni del mondo esterno come polvere, sozzura e microbi, ma anche dai cambiamenti di temperatura, dalle ferite ecc.
La pelle capta l'energia del cielo (aria, ossigeno, raggi solari ecc.).
Sul piano fisico gestisce il sistema dei peli (la criniera), una protezione, e il respiro.
A livello psichico questa energia riguarda la capacità dell'individuo di proteggersi dalle aggressioni del mondo esterno, il senso del territorio e i limiti che l'individuo riesce a porsi.
È poi l'energia della nobiltà, dei valori d'integrità, rettitudine e autocontrollo.
È quella dello spazio vitale che ci permettiamo, come pure del valore che ci attribuiamo.
È questa energia che di fatto porta il rispetto. È infine l'energia delle scelte e della capacità di tagliare nella vita.
A causa del carattere nobile e retto che trasmette, l'energia del Polmone conferisce rigidità e risolutezza, ma induce anche una difficoltà all'adattamento e alla flessibilità. L'imprevisto è difficile da gestire e il rischio è di generare un'introversione che chiude l'individuo, conducendolo alla solitudine.

Libro: Dimmi quando ti fa male e ti dirò il perchè


I suoi sintomi sono, oltre a tutte le malattie polmonari quali tosse, bronchite, affanno, asma e sensazione di oppressione al torace, i dolori al braccio lungo il percorso del meridiano, alla spalla e alle scapole.
Tuttavia anche i sintomi dell'influenza, come naso chiuso, raucedine e mali di gola, possono essere provocati da un disturbo del polmone, rappresentandone quindi la sintomatologia.
Il "sistema dei 12 binari" secondo Dietmar Kramer

Riferimento all'agopuntura: Merdiano dei Polmoni binario Fiori di Bach Chicory-Red Cestnut-Honeysuckle

Le persone Chicory colpiscono subito per la loro gentilezza e per la loro amabilità esagerata.
Tuttavia questo comportamento piacevole nasconde delle personalità concilianti che raggiungono tutto per mezzo della loro cortesia e che soffocano sul nascere ogni tipo di resistenza.
Si occupano in modo commovente dei membri della loro famiglia, incarnando l'ideale del genitore perfetto.
Tuttavia, la loro prontezza nell'offrire aiuto rappresenta in realtà il tentativo di immischiarsi, inosservati, nelle vicende altrui.
Se non vengono seguiti i loro consigli, “dati con tanta buona intenzione”, cadono subito nell'autocommiserazione, tentanto così (talvolta anche con le lacrime) di raggiungere con la pressione morale quelle che in realtà sono le loro aspirazioni egoistiche.
Dagli altri si aspettano sempre un sostegno incondizionato e reagiscono in modo assai risentito a piccole bagatelle, come un atteggiamento scortese, o a disattenzioni insignificanti.
Inoltre, mostrano spesso insoddisfazione per delle piccole cose prive di importanza da loro, tuttavia, ritenute ovvie.
La cosa che più suscita la loro collera, però, e la scarsa gratitudine.
Le persone Chicory sono del tutto incapaci di lasciare andare gli altri, in particolare i membri della loro famiglia, sia interiormente che esteriormente,
La cosa risulta in modo evidente quando un parente si voglia allontanare (per esempio nel caso dei figli che vanno a vivere fuori casa).
In questo caso,  spesso si ammalano e così, nel desiderio di farlo desistere dalle sue intenzioni, ricattano moralmente l'altro.
Se, quindi , durante questa fase ci si era immischiati nelle vicende altrui con la giustificazione che sistava solo preoccupando degli altri, durante lo stato
Red Chesstnut le preoccupazioni diventano reali ed eccessive.
Nella fase di decompensazione, caratterizzata dal Fiore Honeysuckle, avviene un processo di glorificazione di un tempo passato, durante il quale tutto sembrava corrispondere ai propri desideri e alle proprie aspirazioni.

Prescrivendo interi binari, mescolando quindi fiori di comunicazione, di compensazione e di decompensazione del medesimo binario, spesso comparivano reazioni che, sebbene inspiegabili con la terapia con i Fori di Bach, risultavano comprensibili dal punto di vista dell'agopuntura o dell'omeopatia. 
Si fece così strada l'ipotesi che l'accesso al sistema energetico del nostro organismo funzioni come una chiave numerica: dando la combinazione esatta, cioè tutti e tre i fiori di un binario, si apre un immaginario “relais” e l'informazione viene trasmessa al sistema energetico e quindi anche al sistema di regolazione del corpo con le vibrazioni dei fiori, che solitamente agiscono solo sul piano psichico."
 
Libro:  Dietmar Kramer, Nuove terapie con I Fiori di Bach vol.1-2-3, Ed. Mediterranee, Roma.
  
Acquista Online su SorgenteNatura.it







La floriterapia appartiene alla grande famiglia della medicina psicosomatica. Il professor Rocco Carbone, docente di Medicina naturale dell'Università degli Studi Guglielmo Marconi, ci svela quali sono le proprietà dei Fiori di Bach e in che modo aiutano a vivere meglio.


Acquista Online su IlGiardinodeiLibri.it








Ricerca personalizzata


Fiori di Bach - Set Completo Estratti Floreali 40 flaconi da 10ml
Fiori di Bach - Set Completo Estratti Floreali 40 flaconi da 10ml
187,00 €
Acquistalo su SorgenteNatura.it