I 38 Fiori secondo le parole testuali di Bach


Il
Dr Edward Bach, noto batteriologo, medico e patologo, dal 1929 al 1935 ha scoperto i 38 rimedi e sulle sue essenze di Fiori, scriveva:
... hanno, grazie alla loro forza delle loro vibrazioni, la capacità di aumentare le nostre e di aprire i canali di comunicazione col nostro Io Spirituale; di inondare la nostra spiritualità con le virtù di cui abbiamo bisogno e di purificare con ciò le carenze caratteriali che sono all'origine della nostra sofferenza. … Per questo tramite esse ci danno pace e ci liberano dalle sofferenze. ...”
Ogni rimedio unito ad un lavoro di consapevolezza porta il potenziale energetico da uno stato bloccato negativo ad un armonico positivo, trasformato e reso attivo.
Il metodo si fonda su dei principi fondamentali, il suo sistema è semplice, di facile impiego e chiunque può imparare ad usarlo, infatti secondo Bach: “Non occorre alcuna conoscenza scientifica per poter usare i concentrati dei Fiori. Chi voglia ricavare il massimo vantaggio da questo dono di Dio deve mantenerli nella loro originaria purezza, immuni da ogni teoria e considerazione scientifica, poiché nella natura tutto è semplice.”
La guarigione deve avvenire a livello emotivo, perché è proprio questo ambito che determina effetti su tutti gli altri livelli. Dunque, il corpo può vivere uno stato naturale di salute solo se si ha una sana vita emotiva ed una personalità equilibrata.


 
I 38 Fiori secondo le parole testuali del Dr Bach:
 
n.1 Agrimony Persone gioviali, allegre, piene di buon umore, che amano la pace e sono afflitte dalle discussioni e dai litigi tanto che per evitarli sono pronte a rinunciare a molto. Sebbene in genere abbiano problemi e siano tormentate, inquiete, preoccupate mentalmente e fisicamente, esse nascondono le proprie preoccupazioni dietro al buonumore e agli scherzi e sono considerate ottimi amici da frequentare. Spesso abusano di alcool o di droghe per stimolarsi ed aiutarsi a sopportare i propri crucci con allegria.

n.2 Aspen Paure vaghe e sconosciute per le quali non possono essere fornite né spiegazioni né giustificazioni. Tuttavia, il paziente può essere terrorizzato perché sente che sta per accadere qualcosa di terribile, ma non sa di cosa si tratta. Queste paure vaghe ed inspiegabili possono perseguitare di notte o di giorno. Chi ne soffre spesso ha timore di confidare agli altri la propria pena.
 

 
n.3 Beech Per coloro che sentono il bisogno di vedere maggior bontà e bellezza in tutto ciò che li circonda e, sebbene molto appaia sbagliato, sentono di avere la capacità di discernere quanto c'è di buono. Per essere più tolleranti, più indulgenti e per meglio comprendere i diversi modi in cui ogni individuo e tutte le cose si impegnano per raggiungere la propria perfezione finale.

 
n.4 Centaury Persone gentili, silenziose, buone ed estremamente ansiose di servire gli altri. Esse abusano delle proprie forze in questo intento e il loro desiderio di aiutare gli altri cresce a tal punto da farle diventare più dei servitori che non degli aiutanti volenterosi. La loro naturale bontà le porta a fare più di quanto sia necessario e così facendo magari trascurano la propria particolare missione di vita.

 
 
n.5 Cerato Coloro che non hanno sufficiente fiducia in sé stessi per prendere le proprie decisioni. Essi chiedono costantemente consiglio agli altri e spesso ne vengono fuorviati.
 

 
n.6 Cherry Plum Paura di avere la mente in sovraccarico, di perdere la ragione, di fare cose spaventose e terribili che non si vogliono fare perchè si sa che sono sbagliate, ma che nonostante tutto vengono alla mente e si ha l'impulso di fare.
 
 
n.7 Chestnut Bud Per chi non trae pieno vantaggio dall'osservazione e dall'esperienza ed impiega più tempo di altri ad apprendere le lezioni della vita. Mentre, per alcune persone, una sola esperienza è sufficiente, per costoro ne sono necessarie molte prima di imparare. Pertanto, con loro sgomento, si trovano a rifare lo stesso errore in diverse occasioni, quando una volta avrebbe potuto essere sufficiente oppure l'osservazione degli altri avrebbe potuto risparmiare loro persino quell'unico errore.

 

 
n.8 Chicory Coloro che sono attenti ai bisogni altrui. Essi hanno la tendenza a prendersi eccessivamente cura di bambini, parenti, amici e trovano sempre qualcosa di sbagliato da mettere a posto. Continuano a correggere ciò che a loro avviso non va e traggono piacere nel farlo. Vorrebbero sempre avere vicino coloro che amano.

 

 
n.9 Clematis Coloro che sono sognatori, non completamente svegli, assonnati e senza grande interesse nella vita. Persone silenziose, non realmente felici della propria situazione attuale, esse vivono più nel futuro che nel presente, nella speranza di tempi più felici, in cui i loro ideali potranno realizzarsi. Quando si ammalano, in genere, non fanno grandi sforzi per rimettersi in salute e, talvolta, arrivano persino a desiderare la morte, nella speranza di tempi migliori o forse per ritrovare una persona amata che hanno perso.

 
n.10 Crab Apple E' un rimedio depurativo. Per chi ha la sensazione di avere in sé stesso qualcosa di poco pulito. Spesso si tratta di qualcosa di apparentemente insignificante mentre altre volte si tratta di un disturbo più serio che passa quasi inosservato rispetto alla sola cosa su cui la persona si concentra. In entrambi i casi l'individuo è ansioso di sbarazzarsi di questa cosa particolare che per lui è la più importante e che gli sembra essenziale da curare. Queste persone si abbattono molto se la cura fallisce. Essendo un rimedio depurativo, risana le piaghe se il paziente ha ragione di credere che sia penetrato qualche veleno che deve venire espulso.
 
n.11 Elm Per coloro che stanno facendo un buon lavoro, stanno seguendo la propria vocazione e sperano di fare qualcosa d'importante, spesso per il bene dell'umanità. A volte possono attraversare dei periodi di depressione quando hanno la sensazione che il compito intrapreso sia troppo difficile e vada oltre le possibilità di un essere umano.
 
 
n.12 Gentian Per coloro che si scoraggiano facilmente. Essi possono migliorare progressivamente nella malattia o nei loro affari quotidiani, ma ogni minimo ritardo od ostacolo in questo procedere causa loro dubbi e presto li demoralizza.


 
n.13 Gorse Per i casi di grande disperazione. Queste persone hanno rinunciato all'idea che si possa ancora fare qualcosa per loro. Dietro persuasione o per far piacere agli altri, esse possono sottoporsi a diverse cure, ma nello stesso tempo affermano convinte a chi sta loro intorno che ci sono ben poche speranze di miglioramento.
 


 
n.14 Heather Per coloro che sono sempre alla ricerca della compagnia di chiunque sia disponibile, spinti dall'irrefrenabile necessità di parlare dei loro affari con gli altri, non importa di che persone si tratti. Sono molto infelici se devono rimanere soli per un certo periodo di tempo.


 
n.15 Holly Per chi, a volte, viene assalito da pensieri come la gelosia, l'invidia, la vendetta, il sospetto. Per le varie forme di risentimento. Queste persone possono soffrire molto nel proprio intimo e spesso senza che ci sia una causa reale della loro infelicità.


 
n.16 Honeysuckle Per coloro che vivono molto nel passato che è stato forse un periodo di grande felicità o nel ricordo di un amico perduto o di ambizioni mai realizzate. Essi non si aspettano di trovare ancora una felicità simile a quella già vissuta.


 
n.17 Hornbeam Per coloro che, sia mentalmente che fisicamente, non si sentono abbastanza forti da sopportare il peso della propria vita e le attività quotidiane sembrano troppo pesanti, benché generalmente essi riescano a compiere il proprio dovere. Per chi crede che qualche parte della propria mente o del proprio corpo debba essere rinvigorita così da poter facilmente portare a termine il proprio lavoro.


 
n.18 Impatiens Per le persone che sono rapidi nel pensiero e nell'azione e che desiderano che tutto sia fatto senza esitazione e ritardo. Quando sono malati hanno fretta di guarire. Per loro è molto difficile essere pazienti con le persone lente perché ritengono che ciò sia sbagliato e sia una perdita di tempo e le sollecitano costantemente. Spesso preferiscono lavorare e pensare da soli, per poter fare le cose seguendo i propri ritmi.




n.19 Larch Per coloro che si considerano meno abili o capaci delle altre persone, si aspettano di fallire, sentono che non otterranno mai un successo e pertanto non rischiano mai né tantomeno fanno abbastanza sforzi per riuscire nella vita.

 

 
n.20 Mimulus Paura delle cose del mondo: malattia, dolore, incidenti, povertà, buio, solitudine, sfortuna, le paure della vita quotidiana. Queste persone sopportano in silenzio ed in segreto i propri timori e non ne parlano volentieri alle altre persone.
 

 
n.21 Mustard Per quelli che sono soggetti a periodi di tristezza e di disperazione, come se una nube fredda e scura li sovrastasse e nascondesse loro la luce e la gioia di vivere. Può non essere possibile dare una spiegazione a tali attacchi. In queste condizioni è quasi impossibile apparire felici o allegri.
 

 
n.22 Oak Per coloro che lottano e si battono con forza per guarire o per adempiere alle faccende della vita quotidiana. Essi tenteranno una cosa dopo l'altra benché il loro caso possa sembrare privo di speranza. Continueranno a combattere. Diventano insoddisfatti se una malattia interferisce con i loro doveri o con la possibilità di aiutare gli altri. Sono persone coraggiose che sanno far fronte alle difficoltà senza perdere la speranza né diminuire lo sforzo.

 
n.23 Olive Coloro che hanno sofferto molto sia fisicamente che mentalmente e sono ormai così stanchi ed esauriti da sentirsi incapaci di compiere il minimo sforzo. Per loro la vita quotidiana è un pesante fardello privo di piacere.
 

 
n.24 Pine Per coloro che biasimano sempre sé stessi e anche quando hanno successo, pensano che avrebbero potuto fare meglio e non sono mai soddisfatti dei propri sforzi né dei risultati ottenuti. Lavorano duramente e soffrono molto degli sbagli che pensano di avere commesso. A volte si assumono la responsabilità di errori commessi da altri.
 


 
n.25 Red Chestnut Per chi non riesce ad evitare di essere ansioso per gli altri. Molte volte queste persone arrivano a smettere di preoccuparsi per se stesse, e soffrono molto per le persone alle quali tengono, perchè spesso hanno il presentimento che stia per accadere loro qualcosa di spiacevole.
 

 
n.26 Rock Rose Il rimedio di soccorso. Il rimedio di emergenza anche per quando sembra che non ci sia più alcuna speranza. In caso di incidenti, di malattia improvvisa o quando il paziente è molto spaventato, terrorizzato o se le sue condizioni sono talmente serie da provocare una grande paura a chi gli sta intorno. Se il paziente è incosciente, gli si possono bagnare le labbra con il rimedio.
 
 
 
 
n.27 Rock Water Coloro che sono molto rigidi nel proprio modo di vivere. Essi si negano molte gioie e piaceri della vita perché ritengono che potrebbero interferire con il loro lavoro. Sono dei severi giudici di sé stessi. Vogliono essere sani, forti, dinamici e fanno qualunque cosa ritengano li possa mantenere così. Essi sperano che il loro esempio inciterà gli altri ad adottare le loro idee per poter essere di conseguenza migliori.
 


 
n.28 Scleranthus Coloro che soffrono molto per la propria incapacità a decidere tra due cose, propendendo prima per una e poi per l'altra. Sono persone in genere silenziose, che sopportano da sole le proprie difficoltà e non amano discuterne con gli altri.
 

 
n.29 Star of Bethlehem Per coloro che soffrono parecchio a causa di eventi che per un certo periodo sono fonte di grande infelicità. Il trauma causato da brutte notizie, dalla perdita di una persona cara, dallo spavento dopo un incidente ecc.. Questo rimedio porta sollievo a chi si rifiuta di farsi consolare per un certo periodo.
 

 
n.30 Sweet Chestnut Per quei momenti in cui l'angoscia è talmente grande da sembrare insopportabile. Per quando la mente o il corpo sentono di essere arrivati al limite della sopportazione e stanno per cedere. Quando sembra che non resti altro da affrontare  che distruzione ed annientamento.
 

 
n.31 Vervain Per coloro che hanno delle idee precise e sono convinti che siano giuste e molto raramente cambiano idea. Hanno un grande desiderio di convertire tutti quelli che li circondano al loro stile di vita. Hanno una grande forza di volontà e tanto coraggio quando sono convinti delle cose che vorrebbero insegnare. Sono dei grandi lottatori, anche nella malattia, là dove altri si sarebbero arresi molto presto.
 

 
n.32 Vine Persone molto intelligenti, sicure della propria abilità, sicure di riuscire. Questa loro sicurezza le porta a pensare che sarebbe nell'interesse degli altri seguire il loro modo di agire convinte che sia il solo giusto. Persino nella malattia esse danno ordini a chi le assiste. Possono essere di grande utilità in caso di emergenza.

 

 
n.33 Walnut Per chi ha ideali e ambizioni ben definite e riescono a realizzarle, ma che in rare occasioni sono tentati di deviare dai propri obiettivi ed idee e dal proprio lavoro spinti dall'entusiasmo, da convinzioni o da forti opinioni altrui. Il rimedio dà costanza e protegge dalle influenze esterne.
 

 
n.34 Water Violet Per coloro che in salute o in malattia amano stare soli. Persone molto pacifiche, che non amano fare rumore, parlano poco e in modo garbato. Sono molto indipendenti, capaci ed autosufficienti, quasi totalmente libere dalle opinioni degli altri. Sono riservate, lasciano in pace gli altri e amano andare per la propria strada. Spesso sono intelligenti e dotate di talento. La loro tranquillità e la loro calma sono una benedizione per chi le sta accanto.



n.35 White Chestnut E' il rimedio per coloro che non possono impedire ai propri pensieri ed idee di vagare nella propria mente. Di solito si hanno questi pensieri quando l'interesse per il presente non è abbastanza forte da tenere la mente occupata. Pensieri che preoccupano e non se ne vanno o, se cacciati per un momento, ritornano poco dopo. È come se girassero in tondo senza mai fermarsi e sono causa di una vera e propria tortura mentale. La presenza di questi pensieri non graditi non dà pace e impedisce di concentrarsi sul lavoro o sulla vita di tutti i giorni.
 
 
n.36 Wild Oat Per quelle persone che ambiscono a fare qualcosa di importante nella vita. Desiderano fare molte esperienze, trarre piacere da tutto ciò che possono e vivere pienamente la propria vita. La loro difficoltà sta nel decidere quale lavoro fare, poiché nonostante le loro ambizioni siano forti, non sanno definire la propria vocazione e questo può causare indugio e insoddisfazione.

 
 
n.37 Wild Rose Per coloro che  senza una ragione apparente si rassegnano a tutto ciò che accade e si accontentano di lasciarsi vivere, prendendo la vita come viene, senza fare alcuno sforzo per migliorarla o per trovare la felicità. Hanno rinunciato senza lamentarsi a lottare.


 
n.38 Willow Per quelle persone che hanno sofferto per avversità o sfortuna e trovano difficile da accettarle senza lamentarsi o provare risentimento perché giudicano la vita in funzione del successo che riescono ad avere. Sentono di non aver meritato una prova tanto grande, la trovano ingiusta e ne sono amareggiati. Spesso arrivano a non interessarsi e a non occuparsi più delle cose che prima facevano con piacere.
 
Fonte: I Dodici Guaritori e altri rimedi di E. Bach

 







La floriterapia appartiene alla grande famiglia della medicina psicosomatica. Il professor Rocco Carbone, docente di Medicina naturale dell'Università degli Studi Guglielmo Marconi, ci svela quali sono le proprietà dei Fiori di Bach e in che modo aiutano a vivere meglio.


Acquista Online su IlGiardinodeiLibri.it








Ricerca personalizzata


Fiori di Bach - Set Completo Estratti Floreali 40 flaconi da 10ml
Fiori di Bach - Set Completo Estratti Floreali 40 flaconi da 10ml
187,00 €
Acquistalo su SorgenteNatura.it